revocata la certificazione agonistica

Per i Soling basta quella del medico di base.

La federazione ha sottoposto all’esame del CONI una nuova classificazione dell’attività agonistica velica, che include i nuovi limiti partecipativi d’età e l’obbligo della certificazione medica di tipo B.

Nel frattempo, in occasione della sua 457a riunione, il consiglio federale ha precisato che è previsto il limite di età dei 60 anni e l’obbligo della certificazione agonistica (tipo B) unicamente per quei tesserati che fanno parte delle Squadre Federali delle Classi Olimpiche e Giovanili, ufficialmente convocati dalla FIV per la partecipazione a manifestazioni internazionali in Italia e all’estero.

Per tutti gli altri tesserati, impegnati a titolo personale a manifestazioni nazionali e internazionali in Italia e all’estero, inclusi quindi i Campionati Europei e Mondiali della classe Soling, non è previsto alcun limite di età ed è richiesta la certificazione medica non agonistica (tipo A).

Precedente peccato per lo Spring Trophy Successivo A Bellano decolla il Campionato Italiano

Lascia un commento


*