Ungheria 11: un rullo compressore. Farkas-Vezer e Oroszlan vincono anche il mondiale.

Dopo essersi aggiudicato l’Europeo di Riva del Garda, il già due volte iridato Litkey Farkas, in equipaggio con Karoly Vezer and Gabor Oroszlan, vince di nuovo a Muiden, portando a tre gli allori mondiali.

A Muiden sono scesi in acqua 35 Soling da 13 paesi e 3 continenti. Il campionato è stato caratterizzato da un meteo estremamente variabile, con temperature piuttosto basse e vento prevalentemente debole e di direzione variabile, che ha messo a dura prova la concentrazione degli equipaggi, soprattutto nella prima metà della competizione.

A testimonianza delle difficili condizioni, i pochi punti che separano HUN 11 da BRA 78 di Nelson Ilha, Manfredo Floricke e Carlo de Leo. Al terzo posto UKR 1 con Ygor Yushko, Sergey Pichuguin e Igor Severianov davanti a FIN 46 con Ekki Heinonen, Pasi Palmu e Jenney van der Werf. Quest’ultima si aggiudica il Tony Clare Trophy per la prima donna classificata.

Il Grand Master Bowl va a George Wossala, con suo figlio Christoff e Pepe Nemeth su HUN 77. Il Classic Trophy va a NED 39 con Ronald den Arend, Gavin Lidlow e Sven Borsje e il Young Helm Trophy a BRA 45 con Kadu Bergenthal, Eduardo Cavalli e Renan Oliveira.

Infine, l’associazione olandese Soling ha onorato Rudy Den Outer con il Gert Bakker Trophy per gli anni dedicati alla classe, viaggiando e supportando gli equipaggi locali così come la classe internazionale.

Prossimo appuntamento al Club Nautico San Isidro dal 15 al 22 novembre 2018.

LA CLASSIFICA

Precedente L'equipaggio ungherese Farkas-Vezer-Csaba domina il campionato europeo Successivo TROFEO SCHIESAR0 - Torbole 13-15 ottobre

Lascia un commento


*